Londra insolita: Dennis Severs’ House. Una casa che ti porta indietro nel tempo.

Codice sconto Lalalab
4 Marzo 2019
Tre imperdibili ed affascinanti librerie a Londra!
18 Marzo 2019
A Londra c’è una casa.
La casa di Dennis Severs.
Tutt’intorno i grattacieli e la vita del quartiere di Spitalfields e Shoreditch vibrano di energia e non si fermano mai. I turisti si fermano nei locali più alla moda di un’area in continua crescita ed evoluzione, mentre i suoni e i rumori di una Londra multiculturale e frenetica riempiono le strade.
London Skyline by Peter Toporowsky on Flickr
Eppure quella casa sembra non appartenere al nostro tempo.
A Dennis Severs’ House non è consentito parlare.
Gli ospiti entrano in silenzio e sempre senza proferire parola, ascoltano il crepitio delle candele e i suoni lievi e gli odori che li catapultano in un tempo antico.
Dennis Sever’s House non è un museo come gli altri, non è nemmeno una casa come le altre.
Quel portone nero illuminato da un lampione e contornato da finestre con i battenti rossi, è un varco per un epoca ottocentesca, dove tutto sembra essere ancora vivo, come se i suoi occupanti fossero appena usciti.
Il cibo è stato mangiato solo per metà e il caminetto è acceso. Dalla cantina si passa alla cucina, poi al salotto. I proprietari, un tessitore e la sua famiglia del 1700, sembrano essersi nascosti proprio per sfuggire ai visitatori curiosi.
Dennis Severs’ House by Matt Brown on Flickr
Troverete una piccola fila davanti l’ingresso, ma scorrerà. I locali sono stretti e si snodano su più piani e quindi non è possibile far entrare troppa gente per volta.
Dennis Severs’ House è un’esperienza insolita a Londra, da provare se avete già visto tutte le attrazioni principali e se vi piace l’idea di essere degli spettatori in un quadro tridimensionale.
C’è che l’ha soltanto definita un susseguirsi di ambienti bui pieni di paccottiglia e chi invece è entusiasta del breve tour in quella che l’artista ha concepito come una capsula del tempo.
Non entrate aspettandovi di trovare un museo, nemmeno una casa dell’orrore o cose del genere. Dennis Severs’ House è un’esperienza e per viverla appieno bisogna entrare con lo spirito giusto. Il suo creatore ci spiega sul sito che siamo degli osservatori. Dei viaggiatori che in punta di piedi entrano in casa altrui e hanno la possibilità di spiare, di curiosare, di sentirsi parte di quel tempo.
Ma in silenzio.
E senza fare foto. Ebbene si, a Dennis Severs’ House non è possibile fare foto. Questa cosa non piace molto ai patiti della condivisione digitale e forse anche per questo, questo posto non ha molto risalto sui canali social, pur essendoci un account instagram ufficiale.
Biglietti e info pratiche: sul sito sono disponibili diverse tipologie di ingressi, quello serale e quelli giornalieri. Quello serale costa 15 sterline a persona e si può prenotare (è obbligatorio per questo tipo di biglietto) per il lunedì, mercoledì o venerdì sera dalle 5 alle 9pm.
La domenica invece, si può visitare la casa dalle 12 alle 16 senza prenotazione ad un prezzo di 10 sterline a persona (intero) e 5 ridotto. Il lunedì infine, è possibile entrare senza prenotazione dalle 12 alle 14 allo stesso prezzo della domenica. L’ultima visita inizia sempre un quarto d’ora prima della chiusura, quindi non arrivate a ridosso dell’orario di chiusura perché potreste non essere ammessi. 
Indirizzo: 18 Folgate Street, London. 
La casa sarà chiusa dal 1 al 31 luglio per lavori di manutenzione. 

Nei dintorni: La visita dura più o meno 45 minuti, quindi poi perché non godersi il quartiere con le sue attrazioni, ristoranti, mercati e molto altro? Vi consiglio la Fattoria urbana di Spitalfields con ingresso gratuito soprattutto se viaggiate con bambini, oppure i mercati di Petticoat Lane Market o Old Spitalfields market se vi piace andare a caccia di affari e curiosità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *