5 suggerimenti lowcost per andare a Londra con un neonato o un bambino

Spitalfields City farm, una fattoria al centro di Londra!
2 Marzo 2019
Codice sconto Lalalab
4 Marzo 2019
Abbiamo deciso di andare a Londra con un neonato.
Niente di eccezionale, se si considerano gli innumerevoli travel blogger che quotidianamente postano foto della loro famiglia composta da cinque coppie di gemelli mentre guadano un fiume in Amazzonia.
Eppure nella rete le domande su come andare a Londra con un neonato sono sempre molte.
I consigli non sembrano mai abbastanza per noi mamme dalla vita “normale” e anche se i viaggi non ci spaventano, ci piace informarci su quello che potrebbe rendere il soggiorno (che sia per piacere o per lavoro) più facile e soprattutto, lowcost!
Questi sono i miei 5 suggerimenti lowcost per andare a Londra con un neonato.
Non crocifiggetemi mamme, so che sapete già tutto sull’argomento bimbi(mai dire a una mamma cosa fare, me inclusa! :-), io infatti mi limiterò a parlarvi come sempre di Londra, le sue attrazioni e le sue agevolazioni per i più piccoli.

1- Informatevi perchè è possibile risparmiare sui biglietti dei trasporti pubblici, che molto spesso sono anche gratuiti. I piccoli a Londra infatti, viaggiano gratis! Fino a che età? Cosa si può fare per risparmiare anche quando sono più grandicelli? Trovate tutte le risposte in questo post su come viaggiare con i bambini e ragazzi a Londra.
2- Scaricate queste fondamentali app!

La step-free tube map: Senza scale, con un bel passeggino ingombrante, è tutto più comodo! Questa mappa della metropolitana vi segnala tutto, ma proprio tutto riguardo gli accessi senza scalini. Una risorsa davvero utile.
La guida all’accessibilità: La guida completa non solo riguardo la tube, ma anche i treni di superficie e la DLR. Persone che viaggiano con carrozzine o passeggini possono trovare davvero molte informazioni per programmare i viaggi con qualsiasi mezzo pubblico.
La mappa dei bagni con fasciatoi: City Toilet Finder, di City of London è una risorsa indispensabile per chi come me si sente più sicura quando il suo amico in caso di bisogno è nelle vicinanze. 🙂 Figuriamoci adesso con una piccola dotata di pannolino a rapido riempimento. Vi consiglio di scaricarla, c’è sia per android che per iOs. Questa invece è la mappa della metropolitana con i bagni e i fasciatoi ove disponibili.
3- Evviva i playgrounds! 
Sapete che esistono dei parchi a Londra dove senza un bambino non è possibile entrare? Uno di questi, vicinissimo a King’s Cross (dove magari i più grandi avranno fatto la foto ricordo con il binario 9 e 3/4 di Harry Potter e avranno comprato delle cioccorane allo shop annesso) è Coram’s Fields. L’ingresso è gratuito e il divertimento è assicurato per piccoli avventurieri. All’interno di Hyde Park ce ne sono addirittura tre vicino le entrate di Caster Gate, Westbourne Gate e Edinburgh Gate. Anche Battersea Park ha un bel playground, oltretutto i genitori amanti dei Pink Floyd potranno approfittarne per ammirare l’architettura di Battersea Power Station immortalata sulla copertina di Animals.

4- Animali ne abbiamo? 
A Londra non mancano le attrazioni con animali, dai ristoranti alle fattorie cittadine al famoso zoo. Se volete mangiare in un posto baby-friendly dall’atmosfera particolare c’è il Rainforest Cafè. Non molto lowcost a dire il vero, ma di sicuro effetto per i vostri piccoli esploratori. Si mangia in una giungla con i suoni e i colori di un vero ambiente tropicale! Se invece amate stare all’aria aperta non perdete le fattorie urbane, in questo post vi consiglio Spitalfields City Farm. L’ingresso è gratuito e ci sono laboratori e shop dove comprare prodotti freschi.
Freightliner City Farm, pic by Carlos Felipe Pardo on Flickr
5- Un ultimo consiglio lowcost. Non perdetevi la zona completamente step-free di Southbank. La Tate Modern è gratuita, l’Acquario lascerà tutti a bocca aperta (e si può risparmiare sull’ingresso con le offerte 2×1), ci sono sempre tanti eventi e artisti di strada e al Giraffe si mangia cibo da tutto il mondo! Con menù bambini, tante offerte 2×1 e l’happy hour, trovate il post dedicato al ristorante Giraffe a Londra qui.)

Se avete bambini che camminano volentieri o che stanno in passeggino, non perdete questo tour di Londra gratuito in italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *