Premier West Hotel: alloggio economico a Londra in zona 2, fermata Hammersmith.

London Eye: cosa vedere e come risparmiare sul biglietto
2 Ottobre 2014
Madame Tussaud’s: informazioni e consigli per risparmiare e visitare il museo delle cere di Londra
10 Ottobre 2014
Ho trovato questo Hotel mentre come sempre cercavo una sistemazione economica, ma che rispettasse ciò che cerco in un hotel low-cost. Se non l’avete ancora letta, ecco la mia opinione sui soggiorni low-cost a Londra.
Il Premier West Hotel l’ho scovato su Travelstay.com, con un’offerta imperdibile: 381 sterline per 6 notti in una camera tripla, con bagno privato. (circa 490 euro, che diviso 3 fanno 163 euro a persona, quindi 28 euro a notte!)
Di solito do sempre un’occhiata ai giudizi, anche su Trip Advisor, per farmi un’idea. Ma molto distaccatamente, senza lasciarmi condizionare troppo e cercando di distinguere quelli troppo enfatizzati da quelli oggettivi ed apparentemente veritieri. Da quelli più vecchi sembrava stessi andando in una topaia peggio del più malfamato scantinato, poi man mano iniziavo a leggere di persone stupite invece dalla pulizia e dalla comodità della zona. 
Avevo già prenotato, c’era solo da fidarsi.
    Facciata Premier West Hotel
  • LA POSIZIONE
Il Premier West Hotel è praticamente vicinissimo alla fermata della tube Hammersmith, in zona 2. E questo è ottimo perchè la metro stessa serve ben 4 linee: la gialla, la rosa, la blu (centralissima Piccadilly Line) e la verde (District), che praticamente permettono di andare ovunque con estrema facilità e repidità. Inoltre è in zona 2, quindi volendo rientra in una Travelcard zona 1-2. Posizione quindi, consigliatissima.
Hammersmith infatti si è rivelata una zona vivace, piena di pub, negozi (andate in King’s Street, al centro commerciale c’è Primark, Tiger, vicino ci sono molti Charity Shop e tanti pub e ristorantini etnici) a due passi dall’hotel. Proprio sotto il Premier West Hotel c’è un delizioso pub con spazio anche all’aperto, il Dartmouth Castle, dove potrete bere una birra la sera. Ma sempre vicinissimo incontrerete altri locali come il The Swan o il Morris e la stessa stazione della metropolitana ospita un centro commerciale con un supermercato Tesco aperto fino a mezzanotte, Starbuck’s e tanti negozi. 

Facciata Premier West Hotel
Dartmouth Castle, pub intimo giusto attraversata la strada..

  • LA STANZA
Nel nostro ultimo viaggio eravamo tre adulti, quindi abbiamo prenotato una stanza tripla, con bagno in camera. Beh, la stanza era ampia e molto pulita. Ok, nel bagno c’è sempre una mattonella rotta o un angolo di muro non perfettamente dipinto, ma questo rientra nelle cose che ho elencato nelle opinioni generali. Inoltre, udite udite, in questo bagno c’era addirittura il bidet


A cosa servirà mai il terzo rubinetto?? 🙂

Vedere un bidet in un bagno inglese è davvero molto strano… 😉

Le imperfezioni, i tre rubinetti invece che due, la moquette, la pittura leggermente scrostata (che stavolta, devo dire neanche c’era), fanno parte della stanza inglese. Non sono sporche, non danno fastidio, non inficiano la comodità del soggiorno. Almeno per me e per molto viaggiatori che la pensano come me. Ma se non vi riconoscete, non vi resta che prenotare una fascia più alta di hotel, il che a Londra significa spendere almeno il quadruplo, per non ritrovarsi con lo stesso trattamento avendo speso però molto di più. Almeno.
 Insomma, la stanza viene rifatta tutti i giorni, i prodotti da bagno continuamente sostituiti. Il televisore, che il primo giorno era un modello antidiluviano che non prendeva neanche un canale (ma non ci siamo lamentati, non lo abbiamo per niente visto) è stato sostituito da un enorme super piatto senza che noi chiedessimo nulla, la sera dopo. Il bollitore con bustine di thè e caffè e latte era disponibile in camera e le bustine sempre rinnovate e rifornite. 





La colazione era inclusa nella tariffa. Era una colazione continentale (non english breakfast, senza uova e pancetta, ma quella potreste farla al Morris, per sole 3 sterline) con toast, thè, caffè, latte, cereali, yogurt, marmellate, miele, burro, fette di formaggio, frutta fresca. A noi è piaciuta ed era abbastanza da farci iniziare la giornata con la carica giusta!
Al William Morris si fa colazione a partire da 2 sterline e 29!
Unica pecca? Il Wi-Fi disponibile soltanto nella hall, dove era possibile stare seduti su due comodi divani, ma spesso affollati da persone in cerca della connessione. La connessione prende poco anche al piano terra, ma quasi niente ai piani superiori. 
  • IL PERSONALE
Gentile e cordiale, pronto a dare informazioni se richiesto, disponibile a farci lasciare le valigie perchè arrivati un po’ presto il mattino (il check-in si fa dalle 14:00) così da poter girare per Londra in attesa della nostra stanza. Anche le cameriere della colazione sono molto gentili. 
  • GIUDIZIO FINALE
Positivo! Posizione ottima, stanza pulita ed essenziale, colazione buona, personale gentile, il tutto ad un prezzo davvero conveniente! Ci fosse stata la connessione in tutta la struttura, sarebbe stato ottimo. Ma a noi è piaciuto anche così. Ci torneremo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *