Meglio cambiare? Qualche opinione sul cambio valuta dall’Italia all’Inghilterra.

Tra il classico e l’insolito, la Londra di Stella e Gilberto..itinerario ricchissimo e tante informazioni utili!
10 Marzo 2014
Dormire a Londra con 1 sterlina al Qbic Hotel. 100 stanze in palio ogni mese! Come partecipare.
5 Aprile 2014

Molti mi chiedono dove cambiare i soldi prima di partire per trovare il cambio più favorevole.
Ahimè, non ho una risposta certa. Ma in base alle mie esperienze ho formulato una serie di opinioni che posso condividere con voi, sperando di aiutarvi attraverso il mio punto di vista.

La soluzione che ho trovato maggiormente funzionale ed economica è quella di non cambiare affatto.

Londra è una città moderna, seppur culla di contraddizioni ed atmosfere di tempi andati, dove quasi tutto si può pagare con una carta di credito. Dal bibitone di Starbucks alla maglietta di Primark, dal pollo fritto di KFC all’hamburger di Shake Shack, tutto può essere “strisciato” e portato a casa.
Senza cambiare un euro.

Penso che in questo modo si ottenga la condizione maggiormente favorevole per quanto riguarda la conversione euro/sterlina. Infatti la valuta verrà trasformata automaticamente alla cassa. Ed inoltre non andrete in giro con le tasche piene di sterline! 🙂

Se avete bisogno di denaro liquido, non recatevi nei famigerati banchi cambio ai lati delle strade, dove spesso e volentieri vengono applicate spiacevoli maggiorazioni. Sconsiglio anche di prelevare in aeroporto, anche lì i tassi sono parecchio alti.
Piuttosto prelevate dal bancomat (ce ne sono moltissimi per strada) come fareste in Italia. Non vi dico che non ci siano commissioni, anzi, (con la Postepay un prelievo viene 5 euro) ma se dovete prelevare una volta sola, ne vale sicuramente la pena. 
Ricordiamoci sempre che stiamo parlando di turismo e di brevi periodi.



Per cosa potreste dover prelevare?

Per un acquisto nei mercati di zona, per un cibo di strada in una bancarella, per saldare l’hotel se non prevede il pagamento con carta e per avere in tasca qualche “spicciolo”.

In aeroporto gli euro sono ben accetti, in aereo lo stesso, quindi io di solito prelevo appena arrivata a Londra proprio per quelle piccole esigenze che vi ho citato sopra.

Per il resto, via con la carta! (Senza esagerare….! 🙂

Londra è famigerata per essere costosa, e anche se non si può fare poi molto, con qualche piccolo accorgimento possiamo provare a minimizzare i danni da divario tra le due monete, almeno in fase di cambio…

Questa è soltanto la mia esperienza, se volete raccontatemi la vostra e mi raccomando, inviatemi il vostro racconto di viaggio, il vostro locale preferito, il vostro hotel peggiore/migliore, l’attrazione da non perdere e perchè…insomma, qualsiasi cosa possa arricchire la comunità di amanti di Londra! Pubblicherò tutto nella sezione dedicata, per qualsiasi info contattatemi via mail.

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *