Battersea Power Station & Battersea Park

Happy new year!!
1 Gennaio 2011
Abbey Road Studios e le strisce pedonali più famose della storia della musica!E intanto LIVE WEBCAM in tempo reale!
7 Gennaio 2011
Io che mi godo il panorama…

Primo post del nuovo anno!
Ormai sapete che sono una musicista amante della musica e non potevo non dedicarlo ad un simbolo della storia della musica pop che neanche a dirlo si trova a Londra…..!
Battersea Power Station
Oltre ad essere però apparsa sulla copertina del celeberrimo album dei Pink Floyd “Animals” del 1977 e nel film dei Beatles “Help” del 1965, per poi ricomparire nel film del 2010 “L’illusionista” e persino nel video della canzone dei Take That “The Flood” sempre dello stesso anno (che sarebbe l’anno scorso ormai!!! Ma io preferisco fermarmi ai beatles e ai Pink Floyd che nessuno me ne voglia…) questa ex centrale elettrica è anche l’edificio in mattoni più grande d’Europa, con all’interno, purtroppo non visitabile, notevoli decorazioni di Art Decò.
Venne costruita nel 1939 dallo stesso ideatore della Tate Modern (famosissima galleria d’arte moderna Londinese costruita in un ex centrale elettrica come Battersea appunto) e chiusa nel 1983…da allora è in disuso…e molti progetti sono stati fatti ma ancora non vagliati e così questo enorme colosso con le sue ciminiere che svettano bianche sul Tamigi è rimasto lì come un guardiano di mattoni rossi alla periferia di Londra.
Vale la pena di fermarsi sul ponte a guardarla, sia per chi ha nel cuore come me l’album più famoso della psichedelica band dei Floyd, sia per chi vuole vedere qualcosa di insolito ma sempre Londinese, un edificio imponente e caratteristico, per poi magari fare una passeggiata a Battersea Park, dopo il ponte, in fondo alla strada. Passando verso i parco ci si ritrova con le ciminiere sulla testa e si può vedere la loro imponenza, ma la vista migliore si ha dal ponte, lascio alcune foto per un assaggio….

Alcune informazioni pratiche per arrivare a Battersea Power Station:  la fermata della metro è Sloane Square, ma da lì consiglio poi di prendere un autobus, il 137,  che porta direttamente alla centrale elettrica, o meglio al ponte dove potrete vederla.(Ci sono numerosi autobus appena fuori la metro, oppure potete andare a piedi se vi piace camminare, la zona è tranquilla.)Da Victoria Station è possibile prendere anche un treno che ferma direttamente a Battersea Park Station, da qui sono solo un paio di minuti a piedi. 
Per tornare al centro dopo la vostra passeggiata se non volete tornare alla metro basta prendere uno dei tantissimi bus che vanno appunto in centro con su scritto Victoria Station, vi ritroverete alla grande stazione londinese dove prendere una metro per qualsiasi destinazione ed intanto avrete visto il panorama cittadino, magari da un bus a due piani, stando comodamente seduti (da quelle parti i bus non sono molto affollati). 

2 Comments

  1. Silvia ha detto:

    Grazie, grazie, grazie. A luglio andiamo (mio marito, io e due figli di 15 e 17 anni) a Londra una settimana e temevo già musi lunghissimi. Grazie ai tuoi consigli per il giro sulle tracce del mitico Freddie, dei Beatlese della Battersea Power station, vacanze più serene per tutti!!!

  2. Benedetta Bianchi ha detto:

    Grazie a te! 🙂 Vedrai che alla tua famiglia piacerà e ti ringrazieranno per averli portati in questa meravigliosa capitale!!!! Se i tuoi figli apprezzano questi monumenti della musica, beh allora sei una mamma strepitosa! Buon viaggio e fatemi sapere come è andata se vi va, pubblicherò volentieri i vostri consigli!!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *