Dove dormire a Londra: consigli ed opinioni su alloggi economici a Londra.

COME ARRIVARE A LONDRA IN TRENO O IN TRAGHETTO
28 Ottobre 2010
Alloggi a Londra…Parte1
30 Ottobre 2010

Se in un modo o nell’altro, anche solo chiudendo gli occhi e fischiettando Let It Be, siete arrivati a Londra, vi starete chiedendo dove trovare una sistemazione comoda ma economica per mollare il bagaglio e viverla fino in fondo.

Contrasto urbano…by Mariano Mantel on Flickr


Beh, a questo punto ci sarebbero molte soluzioni alternative, e qui vi dico la mia.

Insomma, è semplice consigliare ad un viaggiatore che non vuole spendere una fortuna di dormire in un ostello. Il punto è: che tipo di viaggiatore ce lo chiede? Dare una risposta senza conoscere la tipologia di interlocutore che si rivolge a noi significa il più delle volte dare una risposta generica e scontata. Questo sempre secondo il mio umilissimo parere.

Marc Roberts on Flickr



Io personalmente sono per i “viaggi su misura” che mi diletto a buttare giù per amici e conoscenti che mi chiedono consiglio districandomi tra le maglie della rete e le vetrine delle agenzie nonché nel mio baule di esperienze vissute fino ad ora.

Insomma “cucire” addosso al viaggiatore un viaggio come un vestito di alta sartoria per un novello sposo è sempre stata la mia passione ed il più delle volte il risultato è stato stupefacente.
Fine parte autoreferenziale.

Ago e filo…ed il viaggio è confezionato…by Anderson Mancini on Flickr



In generale gli alloggi a Londra sono cari e ben poco lussuosi anche se si parla di categorie elevate.
Quindi spendere molto non sempre equivale ad avere un’ottima qualità.

La posizione la fa da padrone. Più sarete vicini al centro, più pagherete il vostro alloggio. Gli alloggi più centrali sono quelli situati in zona 1-2 dei trasporti londinesi. Sulla pagina Dove Dormire a Londra vi consiglio diverse tipologie di alloggi, tutti all’interno di una fascia economica di prezzo, alcuni in zona 1-2, altri in zona 3 come Stratford (aggiornamento 2016, Stratford è stato incluso in zona 2/3 quindi potrete usare la travelcard/oyster zona 1-2 per raggiungerlo! Inoltre è a pochissimi minuti di metro dal centro, ottimi per chi ha intenzione di passare tutta la giornata a Londra e tornare in hotel o B&B solo la sera) oppure ad Ealing, addirittura capolinea della metro, ma sempre ben collegato al centro, dove gli alloggi sono ben curati, economici e molto familiari. 

Cosa cerco in un alloggio a Londra?

– La pulizia: cosa imprescindibile, sia che scegliate stanze con un bagno in camera che con un bagno in comune, non si può prescindere dalla pulizia. Gli alloggi che vi consiglio sono tutti puliti, restando ovviamente negli standard londinesi, che prevedono l’immancabile moquette raccogli sporcizia e qualche piccola imperfezione. Ma credetemi, c’è di peggio.

– La comodità: gli alloggi che consiglio hanno letti accettabilmente comodi 🙂 per il prezzo che offrono, a volte anche molto comodi 🙂 ma considerate il fatto che camminando in lungo e in largo per la città tutto il giorno, non dovreste avere problemi a crollare come sassi la sera una volta rientrati in camera.

– La gentilezza del personale: è bello e utile avere dei proprietari che hanno voglia di rispondere alle vostre domande, di suggerirvi luoghi originali da visitare, di soddisfare le vostre semplici richieste o di darvi indicazioni per qualche luogo che vorreste tanto visitare. Negli alloggi che consiglio li ho trovati, discreti ma gentili e sempre pronti a venire incontro alle esigenze del cliente. (vi assicuro che non è così scontato)


Perchè alla fine, quello che conta è la gentilezza…by Jennifer on Flickr




– La posizione: una buona posizione a Londra significa essere vicini ai mezzi di trasporto che collegano qualsiasi zona della città con estrema efficienza e velocità. I mezzi pubblici a Londra funzionano, sono un po’ cari, ma funzionano. Alloggiare in un hotel o B&B che abbia a pochi passi una stazione della metropolitana o dell’autobus è un’ottima soluzione per visitare la città con facilità e comodità. Non importa quanto lontana dal centro sia. Certo, non esageriamo, perchè poi andremo a spendere troppo di trasporti, ma se il nostro scopo è scarpinare tutto il giorno in centro e poi tornare a casa solo la sera, beh allora il costo aggiuntivo sarà veramente minimo e quando torneremo a casa saremo in una zona tranquilla, lontano dal traffico e dal caos, magari in una casetta inglese molto pittoresca sentendoci quasi come a casa nostra.

– Il prezzo giusto: il rapporto qualità prezzo per me è importante. Low Cost non vuol dire risparmiare ad ogni costo. Anzi. Per me vuol dire trovare il prezzo più basso che mi permetta di godere di determinate condizioni. Che, ok, non sono il lusso sfrenato, ma quelle citate sopra sicuramente, poi entra in gioco anche uno spirito di adattamento che credo debba essere proprio di qualsiasi viaggiatore che voglia definirsi tale.

Detto ciò, qualche alloggio che risponde a questi requisiti l’ho scovato nelle mie numerose visite a Londra ed ogni volta che riparto cerco sempre di scovare qualcosa di nuovo, da consigliare a voi lettori e a chi si appresta a partire per Londra e non sa dove alloggiare. 

Controllate quindi la pagina periodicamente o seguitemi su Twitter google+ o Instagram per consigli sempre nuovi su alloggi economici a Londra.

Lovely cottage…by Alison Christine on Flickr




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *